Affidaci le tue esigenze
Possiamo vedere ciò di cui hai bisogno
MEGIT
Sistemi avanzati di rilevamento e sorveglianza

Presentazione

Tutto quello che troverete su questo sito, è il frutto dell’inventiva e della passione di un professionista con il pallino del monitoraggio di tutto quanto lo circondi.

Potenzialmente, tutto è monitorabile – dalla casa dove abitiamo, all’ufficio dove lavoriamo, dalle strade che percorriamo ogni giorno, ai luoghi dove ci rechiamo per un pò di relax con i nostri cari.

Un attento e continuo monitoraggio, ci da anche la possibilità di attuare una ottima gestione del bene stesso.

Ed è qui che nasce MEGIT (Monitoraggio E Gestione Integrata del Territorio) che si pone l’obiettivo di fornire a tutti un nuovo strumento – dalle amministrazioni pubbliche ai privati cittadini – dando la possibilità di ben gestire, amministrare e tenere il “proprio” bene immobiliare.

Nata come semplice idea, MEGIT annovera al suo interno un gruppo di 10 professionisti – tutti altamente qualificati e specializzati – che svolgono nel proprio settore di competenza

Filiera

Il sistema M. E. G. I. T. (Monitoraggio e Gestione Integrata del Territorio) è il prodotto finale derivante da quella filiera di attività e dati che si integrano in una database a totale fruizione dell’utente finale secondo 5 semplici passaggi.

  1. Volo con sistema a pilotaggio remoto: consiste nell’effettuare sulle zone di intervento (intero territorio comunale e/o zone dello stesso circoscritte) un volo con i sistemi a pilotaggio remoto effettuati da un operatore regolarmente abilitato e riconosciuto dall’ente preposto (ENAC) al fine di conseguire le foto di dettaglio capaci di avere la maggior restituzione grafica possibile;

  1. Elaborazione dei dati in un sistema di modellazione tridimensionale: una volta effettuate le operazioni di cui al punto 1. I dati vengono scaricati dall’Aeromobile a Pilotaggio Remoto in un apposito software in grado, tramite una pre – impostazione iniziale, di elaborare i dati dando vita ad un modello tridimensionale.

  1. Restituzione grafica del modello: tramite appositi programmi l’intero lavoro darà vita ad un “modellino” tridimensionale del lavoro svolto accessibile dalla piattaforma on-line creata appositamente per la Committenze (Amministrazioni Pubbliche o Privati) che la richiede.

  1. Inserimento nel portale: una volta elaborati i dati fotografici e i riferimenti puntuali, tutto quanto verrà inserito all’interno del portale che avrà una interfaccia grafica

  1. Gestione nei dati nel portale: dopo aver inserito i dati nel portale questi verranno gestiti secondo interfacce grafiche stabilite aprioristicamente di concerto con le varie Committenze (Amministrazioni Pubbliche o Privati) che avranno la possibilità di gestire sezioni riguardanti abusi edilizi, viabilità, patrimonio immobiliare comunale, opere da mantenere, ecc.

IL MASSIMO DELLA GESTIONE CON LA MINIMA SPESA

Perché Megit

Gli edifici e monumenti storici subiscono inesorabilmente l’effetto del tempo e degli agenti atmosferici. Sempre più spesso risulta indispensabile avere uno screening completo della situazione del degrado e delle problematiche per capire come intervenire e risolverle. Il nostro team, attraverso l’utilizzo della fotomodellazione-termica, è in grado di  realizzare un modello in 3 dimensioni individuando complessivamente lo stato di conservazione ed eventuali le problematiche riscontrate.

La fotomodellazione-termica permette di realizzare un rilievo in 3 dimensioni di edifici o monumenti restituendo informazioni sulle dimensioni e sui materiali attraverso l’utilizzo di software specifici associati ad una fotocamera-termica ad alta risoluzione. Per ottenere un modello completo é indispensabile avere più riprese  fotografiche intorno all’edificio in modo da raccogliere più informazioni possibili.

L’utilizzo del drone permette di fotografare l’edificio da tutti i punti nell’ambiente circostante riuscendo a realizzare un rilievo completo dell’immobile, comprensivo di facciate e coperture che risultano visibili dall’esterno.

Il modello 3D ottenuto è compatibile con i diversi standard di formati per la progettazione, che può essere messo a disposizione della committenza. In questo modo, i futuri lavori di manutenzione avranno a disposizione un rilievo completo del fabbricato senza dover spendere altro per rilievi futuri.

Attraverso l’utilizzo del drone in associazione alla termocamera e la macchina fotografica è possibile ricostruire in 3D l’edificio indagato. Questa ricostruzione, fedele alla realtà, permette di individuare inequivocabilmente il posizionamento nello spazio delle problematiche riscontrate, per garantire un preciso e puntuale intervento sempre nell’ottica dell’ottimizzazione dei costi ai fini del miglior risultato. 

Monitoraggio strade

Obiettivo che ci poniamo è la realizzazione del Pavement Economics Management System. Tramite il monitoraggio delle arterie stradali, appartenenti ad ogni singola Amministrazione comunale, mediante l’utilizzo di droni con appositi sistemi di video riprese (termo camere, macchine fotografiche) realizziamo l’intera mappatura degli asfalti, ne studiamo il loro stato manutentivo e individuiamo attraverso un algoritmo – precedentemente programmato – tutto quello necessario utile ai fini di una corretta programmazione degli interventi di manutenzione necessari a mantenerne il massimo dell’efficienza.

Sempre tramite la realizzazione di una piattaforma web precedentemente “preparata” siamo in grado in automatico di elaborare i dati necessari per individuare tutte quelle zone che necessitano di interventi, stabilendone un grado di priorità e che possono avere accesso a varie tipologie di finanziamenti (vedi FERS – POR – PRS misure varie anni 2014-2020)

Mission

L’idea progettuale è quella di realizzare un portale per la gestione integrata di patrimoni immobiliari ed urbani utilizzabile da chiunque ne possieda uno o, magari, da chiunque voglia gestire immobili, anche professionalmente.

Questa idea è maturata quando mi sono accorto che, il proprietario e/o gestore immobiliare, ha sempre più l’esigenza di avere strumenti informatici innovativi, notizie ed informazioni, nonché professionalità tecniche e di consulenza, per gestire e condurre al meglio qualsiasi tipo di immobile.

L’obiettivo è quindi la creazione di un efficiente sistema di gestione del patrimonio immobiliare, realizzato mediante riprese aeree con termocamere con successiva elaborazione dei dati “fotografati”, affinché possa generare reddito, essere un investimento, e soprattutto, non generare perdite inconsuete e non preventivate di manutenzione.

Il patrimonio immobiliare che si erge sul territorio italiano è composto per lo più da edifici realizzati diverse decine di anni fa o addirittura nel secolo scorso. Esso, dunque, necessita di un processo di diagnostica e di un continuo monitoraggio delle condizioni manutentive.

La manutenzione deve essere concepita come una vera e propria strategia di riequilibrio e razionalizzazione, non come mera ed a tratti confusionaria sommatoria di opere estemporanee e marginali; essa necessita di approfondita conoscenza dei dati tecnici di base, strutture, materiali, vita durevole. Accertare i fenomeni di decadenza già in atto in un edificio e prevenire quelli futuri, comporta un processo unitario di rilevazione, interpretazione del dato e formulazione dell’input per l’eventuale intervento riparativo.

Paradossalmente, il settore delle costruzioni investe nella riqualifica il 50% delle proprie risorse economiche per interventi di riqualificazione del proprio patrimonio immobiliare. Di qui, la necessaria programmazione e gestione tecnico-economica della manutenzione edilizia. Una strategia manutentiva basata solo ed esclusivamente su una logica d’intervento “a guasto avvenuto”, spesso si risolve in operazioni effettuate in situazioni di degrado ormai irreversibile o realizzate secondo un ordine ed una organizzazione non sempre supportate da un’adeguata conoscenza del fenomeno al quale si deve porre rimedio. Oltre ad un sensibile spreco di risorse ed una sostanziale inefficienza degli interventi manutentivi apportati.